Royal Ascot 2020 a porte chiuse partito, assente pure la Regina

Royal Ascot 2020 a porte chiuse partito, assente pure la Regina

Royal Ascot 2020 a porte chiuse partito, assente pure la Regina

L’edizione 2020 del Royal Ascot è partita nella giornata di ieri, martedì 16 giugno del 2020, rigorosamente a porte chiuse, a causa della pandemia di coronavirus, e per la prima volta pure senza la Regina Elisabetta che comunque ha inviato un messaggio col quale, tra l’altro, ha assicurato che seguirà l’evento da casa.

Royal Ascot tra convegno ippico ed evento mondano

In Inghilterra quello rappresentato dal Royal Ascot non è solo un evento ippico, ma è anche un vero e proprio evento mondano per l’aristocrazia britannica. L’importanza dell’evento è confermata dal fatto che, per esempio, gli Open di golf ed il torneo di tennis di Wimbledon sono stati cancellati, mentre l’evento ippico resiste anche se stavolta non ci saranno i 300 mila spettatori complessivi che in genere ogni anno affollano le tribune.

Inaugurato addirittura nel 1711, ovverosia oltre 300 anni fa, quello di Ascot non è solo un ippodromo, ma è un vero e proprio tempio dove si disputano corse di cavalli purosangue. Il fatto che gli inglesi possano seguire l’evento solo in Tv non ha comunque smorzato l’entusiasmo e l’interesse per un appuntamento sempre tanto atteso.

Oggi corre First Receiver guidato da Lanfranco ‘Frankie’ Dettori

Tra le gare di oggi c’è uno dei cavalli della Regina, First Receiver, che sarà condotto dal fantino Lanfranco ‘Frankie’ Dettori. La Regina Elisabetta è infatti proprietaria di numerosi cavalli a conferma del fatto che, davanti alla Tv, non sarà solo una semplice spettatrice nella sua residenza rappresentata dal Castello di Windsor insieme al marito Filippo di Edimburgo. Basti pensare che, in accordo con quanto è stato riportato dal sito rainews.it, la Regina in 30 anni con le corse dei cavalli ha vinto all’incirca ben 7 milioni di sterline di premi in denaro.

/ News

Comments

Nessun commento

Invia risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *