Federazione Italiana Sport Equestri risana il bilancio con due anni di anticipo

Federazione Italiana Sport Equestri risana il bilancio con due anni di anticipo

Federazione Italiana Sport Equestri risana il bilancio con due anni di anticipo

Giovedì scorso, 29 aprile del 2021, il Consiglio federale della FISE, che è la Federazione Italiana Sport Equestri, ha approvato il Bilancio Consuntivo relativo all’esercizio finanziario del 2020, da cui è emerso come, rispetto ai piani programmati, il risanamento dei conti sia avvenuto con ben 2 anni di anticipo.

Bilancio FISE 2020, il piano di rientro è stato completato con 2 anni di anticipo

A darne notizia è stata proprio la FISE nel precisare al riguardo come il piano di rientro, ai fini del risanamento di un deficit patrimoniale stimato di 8 milioni di euro, fosse stato concordato con il CONI, durante il periodo di Commissariamento, per il periodo dall’anno 2015 e fino all’anno 2022.

Ecco come è stato risanato il bilancio della Federazione Italiana Sport Equestri

Il risultato, ha altresì messo in evidenza la Federazione, è stato raggiunto grazie alle politiche di contenimento dei costi e di efficientamento che sono state portate avanti negli ultimi anni. Così come è stato determinante pure l’aumento dei tesseramenti alla FISE grazie al fatto che in tanti hanno preferito gli sport equestri ad altre discipline sportive. E tutto ciò non senza il grande impegno che è stato profuso dagli istruttori e dalla rete dei circoli affiliati.

I numeri del bilancio consuntivo 2020 FISE, nello specifico, sono caratterizzati da un avanzo di gestione che è pari a 2.357.088,50 euro. Mentre dal conto economico 2020 emerge un valore della produzione che, pari a 17.749.948,00 euro, è in calo di circa 4 milioni rispetto al 2019. Una flessione che è strettamente correlata all’emergenza sanitaria.

/ News

Comments

Nessun commento

Invia risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *